Per una crostata zen

amepiace_fotografia Cristina Principale

2 tazze di farina integrale
2 tazze di farina bianca di grano tenero
¾ di tazza di olio di mais
½ cucchiaino di sale
la buccia di una arancia grattugiata

Come fare?
Mischiare in una grossa scodella le farine, il sale e la buccia d’arancia con l’olio, che servirà a rendere l’impasto croccante a fine cottura.

Il segreto per fare una buona base per una crostata macrobiotica consiste nell’usare dell’acqua…ghiacciata.
Quindi si proceda aggiungendo acqua finché la pasta “non raggiunga la consistenza del lobo del vostro orecchio” (cit. Michel Abehsera). La palla morbida ottenuta andrà lasciata riposare per la solita mezz’ora prima di essere stesa, farcita e cotta in forno a 180°.

Una variante eccezionale al posto dell’acqua sarà qualche tazza di tè alla menta. Il consiglio per il ripieno: una crema di mele e zucca che segnalerò a breve, dopo averla prima sperimetata!

ad maiora

GD Star Rating
loading...
Per una crostata zen, 4.0 out of 5 based on 1 rating

Golosa dal 1984. Storica dell’arte, e-writer e fotografa. Lavora nell’editoria, dedita al teatro e alla cucina.

Leave a Reply

Next ArticlePer una crostata zen: Crema dolce di mele e zucca