Alla ricerca della tradizione perduta-atto II

Vaschetta di gelato.

Un tuffo nella vaschetta di gelato con crema della nonna alla vaniglia e pinoli di Pisa tostati e caramellati, è un ritorno alle origini del sapore casalingo, autentica resistenza ai gusti industriali omologati. Il mio criterio per valutare la golosità di un gelato, è assaggiare le creme e il cioccolato che tutti vendono, ma che non tutti sanno preparare con maestria. Ho trovato l’originalità del gelatiere Enrico nell’abbinamento artigianale delle sue confezioni: il fondente Africa con cannella e rum dolce, tra gli altri.
ad maiora

Africa.

GD Star Rating
loading...
Alla ricerca della tradizione perduta-atto II, 4.5 out of 5 based on 1 rating

Golosa dal 1984. Storica dell’arte, e-writer e fotografa. Lavora nell’editoria, dedita al teatro e alla cucina.

Leave a Reply

1 commento

  1. gianni

    Se il gelato è buono come le foto lasciano intendere… lo voglio anch’io!

    GD Star Rating
    loading...

Next ArticleGodo con la mostra a Bologna